news

Windows: da maggio solo aggiornamenti di sicurezza

Meno risorse da destinare agli update per via del coronavirus e Microsoft fa una scelta: dal mese di maggio stop agli aggiornamenti opzionali.

L'emergenza coronavirus sta ponendo freno anche all'attività di software house e sviluppatori. Lo abbiamo visto nei giorni scorsi con gli annunci di Google e Microsoft relativi ai browser Chrome ed Edge. Oggi il gruppo di Redmond ne dà un'ennesima conferma, questa volta in merito all'ecosistema Windows che nei prossimi mesi riceverà meno aggiornamenti.

"Abbiamo valutato la situazione relativa alla salute pubblica e comprendiamo stia avendo un impatto sui nostri clienti. In risposta a queste sfide stiamo dando priorità al nostro focus sugli aggiornamenti di sicurezza".

WINDOWS: DA MAGGIO SOLO UPDATE PER LA SICUREZZA

Windows 10 e le altre edizioni della piattaforma otterranno dunque gli update di sicurezza, ma non quelli opzionali solitamente distribuiti nelle ultime due settimane del mese. Una scelta comprensibile se in gioco c'è l'obbligo di scegliere se destinare le risorse rimaste operative al confezionamento delle patch per le vulnerabilità riscontrate o all'inclusione di nuove feature.

"A partire dal maggio 2020 metteremo in pausa tutte le release opzionali non legate alla sicurezza (update C e D) destinate a tutte le versioni dei prodotti client e server Windows supportate (da Windows 10 1909 fino a Windows Server 2008 SP2)".

I Patch Tuesday non risentiranno della nuova roadmap la cui scadenza non è stata fissata. Sarà possibile tornare alla normalità una volta che rientrerà l'emergenza.

"Non ci sono cambiamenti per gli aggiornamenti mensili di sicurezza (B release - Update Tuesday): questi proseguiranno come pianificato per garantire la continuità del business mantenendo i clienti protetti e produttivi".

Ricordiamo che nei giorni scorsi Microsoft ha reso nota l'intenzione di estendere il supporto alla versione 1709 di Windows 10 fino al 13 ottobre 2020, facendo così slittare il termine precedentemente fissato nel 14 aprile.

Tratto da www.punto-informatico.it
di Cristiano Ghidotti

 

Altre notizie
Nessuna notizia trovata!