news

Le 10 aziende che sono cresciute di piu' nel decennio

Netflix ha corso veloce nell'ultimo decennio, crescendo come nessun'altra societa' al mondo. I dati del Global 100 companies di Pwc mostrano le scelte vincenti degli investitori lungimiranti

È stato il decennio della sharing economy, dell'industria 4.0 e dell'internet of things. Sono stati dieci anni che hanno visto cambiare profondamente la struttura dell'economia mondiale, impegnata a lungo per tentare di uscire dalla profonda crisi economica che ha travolto l'occidente nel 2008. Con il suo consueto Global Top 100 companies by market capitalisation la società di consulenza Price Waterhouse Cooper ha messo ordine nel marasma finanziario degli ultimi anni, cristallizzando lo scenario al primo trimestre del 2019.

Al vertice del ranking per capitalizzazione di mercato si piazzano Microsoft (con 905 miliardi di dollari di valore al 31 marzo 2019), Apple (896) e Amazon (875). La prima società non statunitense in lista è Alibaba (al settimo posto con 472), il colosso cinese dell'ecommerce, e tra le europee si fa vedere la svizzera Nestlè (13esima con 292 miliardi di market cap). Non pervenuta l'Italia.

Chi è cresciuto di più nel decennio
Oltre a indicare quali sono le società che hanno il più alto valore di mercato, il rapporto del 2019 evidenzia quali sono state le compagnie che sono cresciute di più nell'ultimo decennio. In termini percentuali, a correre come un razzo negli ultimi 10 anni è stata Netflix che ha visto aumentare il suo prezzo del 6.081%. Una crescita esponenziale incredibile: chi ha comprato mille dollari di azioni Netflix il 29 marzo 2009 si è trovato in tasca oltre 60mila dollari dieci anni dopo, senza dover fare nulla.

Seconda in classifica c'è il colosso cinese Tencent, seguita da Salesforce, che negli è stata capace di aumentare il suo valore di quasi il 3mila per cento. Quarta ovviamente Amazon (+2.679%) che è però la prima quando si ragiona in termini assoluti: valeva 31 miliardi nel 2009, ne pesa oltre 840 in più adesso sul paniere.

L'azienda più antica nella top ten dei frontrunner del decennio è Naspers: ironia della sorte, una media company fondata nei primi anni del Novecento che ha avuto la lungimiranza di puntare forte sulle startup digitali una volta sbarcata nel nuovo secolo. Tra le sue partecipazioni, per rendere l'idea, c'è anche la stessa Tencent. Linea di business azzeccata che ha permesso agli azionisti di gustarsi un +1.394% negli ultimi dieci anni.

Tratto da www.wired.it
di Michele Chicco

 

Altre notizie
Nessuna notizia trovata!