I MIGLIORI STORE ON LINE

Gestisci le tue E-mail

Non sei ancora in regola con la PEC? Acquistala QUI

Primo Piano

Agenzia web Arezzo.
Realizzazione siti internet ad Arezzo. Agenzia web a Sansepolcro di Arezzo…"continua"

Impresa Edile Assisi.
Up costruzioni, impresa edile e ristrutturazioni Assisi …"continua"

PEC.
Wineuropa offre il servizio di posta elettronica certificata per aziende e liberi professionisti .. "continua"

Ombrelloni in legno.
Produzione di ombrelloni in legno per giardini…"continua"

Centro Estetico Narciso.
Trattamenti viso e corpo, make up, manicure, pedicure a Sinalunga Siena …"continua"

Macelleria Quarantini.
Macelleria Quarantini a Fratte Rosa, carni bovine DOC razza marchigiana e altro …"continua"

Web agency Sansepolcro.
Realizzazione siti internet a Sansepolcro in provincia di Arezzo "continua"

news

WhatsApp: "i dati degli utenti sono al sicuro"

In risposta alla crescente preoccupazione sulla privacy online, WhatsApp fa sapere che i dati degli utenti e le loro comunicazioni sono private.

In seguito allo scandalo Cambridge Analytica che ha coinvolto Facebook tanto da portare il suo CEO Mark Zuckerberg al Senato statunitense per ben due giornate di audizioni, WhatsApp fa sapere ai propri utenti che i loro dati e le loro comunicazioni sono private. Lo fa attraverso una nuova sezione FAQ, appena pubblicata sul suo sito Web ufficiale.


WhatsApp, acquisito da Facebook nel corso del 2014, dispone attualmente di oltre 1,5 miliardi di utenti in tutto il globo, molti dei quali, come sempre più utenti di Facebook, sono preoccupati dal fatto che i propri dati personali potrebbero essere stati compromessi e utilizzati indebitamente e illecitamente. Per rassicurarli, il noto servizio di messaggistica ha dunque pubblicato una nuova FAQ anche se vale la pena notare che si riferisce al servizio WhatsApp Business, e non quello tradizionale usato da tutti:


WhatsApp Business consente ai clienti di connettersi con le imprese - e viceversa - e non è difficile capire perché è importante che i dati scambiati tra le due parti debbano essere mantenuti privati. La FAQ ricorda dunque che ogni messaggio (o chiamata) è crittografato e che nessun altro, incluso WhatsApp, può visualizzarne il contenuto.

Nel caso dello scandalo che ha coinvolto Facebook, erano invece gli utenti a utilizzare app di terze parti in modo errato, consentendo ad app come "ThisIsYourDigitalLife", che ha poi venduto i dati di 87 milioni di utenti a Cambridge Analytica, di accedere a diverse informazioni. In occasione dell'audizione al Congresso statunitense, un senatore ha peraltro confuso posta elettronica e messaggini scambiati su WhatsApp, domandando a Mark Zuckerberg: «Se mando una email su WhatsApp, gli inserzionisti di Facebook ne vengono al corrente»», ha chiesto infatti Brian Schatz. Alla risposta che nessuno può avere accesso ai contenuti, essendo l'app completamente criptata, il senatore ha insistito: «Le ho chiesto se i due sistemi (Facebook e WhatsApp) si parlano senza che un umano intervenga». Secondo il CEO di Facebook, la risposta è un no.
Floriana Giambarresi
tratto da www.webnews.it

 

Altre notizie

Newsletter Wineuropa

Tecnologia & Comunicazione - (15/03/2018)

WhatsApp non condividera' i dati con Facebook

ICO (Information Commissioner's Office), l'autorità che si occupa della protezione dei dati personali dei cittadini britannici, ha concluso l'indagine avviata ad agosto 2016 in relazione alla condivisione dei dati degli utenti. WhatsApp non verrà multata perché ha promesso di non condividere i dati con Facebook, almeno fino all'entrata in vigore ...continua...

Newsletter Wineuropa

Tecnologia & Comunicazione - (08/03/2018)

Cellebrite: gli iPhone li sblocchiamo tutti

Roma - Fonti anonime evidenziano le notevoli capacità di sblocco a disposizione di Cellebrite, società di indagini forensi di base in Israele ma che in questi anni è divenuta nota soprattutto per la sua costosissima collaborazione con le autorità statunitensi. La corporation può mettere mano a qualsiasi smartphone di Cupertino, ...continua...

Newsletter Wineuropa

Tecnologia & Comunicazione - (01/03/2018)

MWC 2018, la rivoluzione che verra'

Creating, appunto. Un lavoro in divenire, in atto, in itinere. Il Mobile World Congress 2018 non è una vetrina di prodotti, ma un grande laboratorio/cantiere nel quale tanti brand e moltissime persone stanno lavorando per costruire qualcosa di nuovo. Qualcosa che verrà. Entrando al MWC di Barcellona si è accolti da ...continua...

Newsletter Wineuropa

Tecnologia & Comunicazione - (08/02/2018)

Apple: Ecco perche' non abbiamo detto dei rallentamenti agli iPhone'

L'azienda di Cupertino ha dovuto rispondere ad alcune domande del senatore USA che aveva chiesto chiarimenti sulle differenze tra i changelog degli aggiornamenti di iOS 10.2.1 i quali non descrivevano i rallentamenti forzati degli iPhone. di Bruno MucciarelliIl senatore americano John Thune, capo della maggioranza al Senato e Presidente della Commissione ...continua...

Newsletter Wineuropa

Tecnologia & Comunicazione - (27/01/2018)

Google, ecco tutti i dati sui nostri spostamenti che raccoglie con Android

I vari servizi web offerti da Google sono sfruttabili in larga parte in maniera del tutto gratuita, ma in realtà alla base di ogni funzionalità c'è uno scambio con la società, che viene in qualche modo ripagata. Gli utenti più scafati sanno di cosa stiamo parlando, cioè dei dati privati. ...continua...