I MIGLIORI STORE ON LINE

Gestisci le tue E-mail

Non sei ancora in regola con la PEC? Acquistala QUI

Primo Piano

Impresa Edile Assisi.
Up costruzioni, impresa edile e ristrutturazioni Assisi …"continua"

Ombrelloni in legno.
Produzione di ombrelloni in legno per giardini…"continua"

Agenzia web Arezzo.
Realizzazione siti internet ad Arezzo. Agenzia web a Sansepolcro di Arezzo…"continua"

Centro Estetico Narciso.
Trattamenti viso e corpo, make up, manicure, pedicure a Sinalunga Siena …"continua"

PEC.
Wineuropa offre il servizio di posta elettronica certificata per aziende e liberi professionisti .. "continua"

Web agency Sansepolcro.
Realizzazione siti internet a Sansepolcro in provincia di Arezzo "continua"

Macelleria Quarantini.
Macelleria Quarantini a Fratte Rosa, carni bovine DOC razza marchigiana e altro …"continua"

news

Troppo sexy, bagnine censurate. 'Via il bikini: mettete i pantaloni'

Spagna, stretta della direzione dopo la raffica di commenti hot in Rete

MADRID
UN MARE di polemiche ha investito gli ‘angeli' delle spiagge spagnole. Estate bollente sul bagnasciuga delle Asturie: a Gijon le bagnine troppo sexy sono state costrette a sostituire i bikini con i pantaloni dopo una ondata di apprezzamenti entusiasti di bagnanti in Rete. SU TWITTER in diversi hanno cinguettato con immagini delle bagnine dal lato B elogiando le soccorritrici del Salvamento Maritimo delle spiagge della città asturiana. Come ‘Dios', che ha scritto «Allarme a Gijon: dieci bagnanti quasi annegano in una mattinata, alcuni anche due o tre volte», sotto la foto di spalle di una delle bagnine. I tweet entusiasti sono stati ripresi dalla tv privata La Sexta accompagnati dalle immagini delle Pamele Anderson asturiane, provocando una preoccupata reazione della direzione del Salvamento Maritimo. LE BAGNINE sono state invitate, riferisce La Vanguardia, a indossare pantaloni per «evitare commenti sessisti». La misura ha provocato proteste nel consiglio comunale di Gijon per l'eccesso di correzione politica. «Portano un costume da bagno normale» ha protestato l'assessore alla sicurezza dei cittadini Esteban Aparicio. «Forse - ha aggiunto - la perversione dell'uniforme sta nella mente di alcuni, ma io non la vedo». E secondo la presidente dell'Associazione delle Donne Separate e Divorziate delle Asturie Jessica Castano ha denunciato alla Voz de Asturias la bagnina più fotografata ha perfino subito una severa reprimenda dalla responsabile locale del Salvamento Maritimo. LA POLEMICA ha acceso i toni nel Comune, con lo scontro dei gruppi politici, creando anche scalpore tra i cittadini. Il sindaco ricorda comunque come «in due anni non ci siano state tragedie nelle nostre acque, ed è questo l'aspetto più importante che si deve valutare quando si giudicano i bagnini». red. est.
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Altre notizie
Nessuna notizia trovata!