I MIGLIORI STORE ON LINE

Gestisci le tue E-mail

Non sei ancora in regola con la PEC? Acquistala QUI

Primo Piano

Centro Estetico Narciso.
Trattamenti viso e corpo, make up, manicure, pedicure a Sinalunga Siena …"continua"

Macelleria Quarantini.
Macelleria Quarantini a Fratte Rosa, carni bovine DOC razza marchigiana e altro …"continua"

Impresa Edile Assisi.
Up costruzioni, impresa edile e ristrutturazioni Assisi …"continua"

Ombrelloni in legno.
Produzione di ombrelloni in legno per giardini…"continua"

Agenzia web Arezzo.
Realizzazione siti internet ad Arezzo. Agenzia web a Sansepolcro di Arezzo…"continua"

news

Mastino garbato che guido' l'Fbi. Mueller nominato con un blitz

Al vertice del Bureau con Bush e Obama, e' temuto dai politici

Dall'inviato
NEW YORK

PER TUTTI, Robert Mueller è sempre stato «un mastino garbato». Un eccellente super poliziotto. Ha guidato l'Fbi sia col presidente Bush che con Obama dal 2001 al 2013 e fu lo stesso Barack a chiedergli di continuare per altri due anni oltre la fine del suo mandato. Mercoledì sera quando praticamente con un blitz, il vice ministro della giustizia Rod J. Rosenstein responsabile del dossier sul «Russiagate» ha informato contemporaneamente la Casa Bianca e il Congresso di aver scelto Mueller come special counsel che dovrà coordinare l'intera inchiesta anche nei suoi eventuali risvolti criminali, Trump non ha potuto fare nulla anche se continua a parlare di «gigantesca caccia alle streghe». Il consenso sulla sua figura sia alla Camera che al Senato è stato praticamente unanime.
Mueller avrà praticamente carta bianca e molti mezzi per stabilire o meno se la Russia ha cercato di manipolare il processo elettorale Usa, ma anche per scoprire se gli uomini di Trump compreso l'ex generale Flynn si sono trovati collusi col Cremlino o hanno violato la legge non riportando le loro collaborazioni e compensi ricevuti da potenze straniere.

NATO a New York 72 anni fa, veterano in Vietnam con i marines, Robert Mueller dopo avere insegnato a Yale e praticato come avvocato, ha servito per quasi 20 anni al ministero della Giustizia per poi trovarsi a capo dell'Fbi una settimana prima della strage dell'11 settembre. Ha continuato a guidare il Federal Bureau of Investigation per oltre 12 anni prima di venir sostituito da James Comey che Trump ha licenziato in tronco una settimana fa.
Nessuno dubita che Mueller continuerà il suo lavoro e si servirà degli stessi agenti speciali dell'Fbi che hanno raccolto i dossier russi fino ad ora. Anche lo stesso Trump potrebbe essere chiamato a fornire la sua testimonianza sotto giuramento.
Quando venne confermato al Senato nel 2001 ottenne 98 voti a favore e nessun contrario.Tutti gli riconoscono totale indipendenza di giudizio, imparzialità e grande carattere. Lo dimostrò al presidente Bush nel 2004 proprio insieme a James Comey, che allora guidava temporaneamente il ministero della Giustizia quando insieme minacciarono le loro dimissioni se la Casa Bianca non avesse cambiato il provvedimento che di fatto tollerava le intercettazioni indiscriminate della Nsa su tutti i cittadini, senza un preciso mandato del magistrato.

NOTO per non alzare mai la voce, non troppo incline ad apparire davanti alle telecamere, Mueller viene considerato un grande servitore dello stato che ha sempre tenuto la «schiena dritta» davanti alle pressioni e ai condizionamenti dei politici e delle autorità.
Il suo lavoro potrebbe durare mesi. Pronuncerà il verdetto definitivo su una vicenda che rischia di trascinare Trump nel fango perché troppo piena di segreti e di sorprese quotidiane.
Non sarà lui a decretare se il presidente Usa potrà essere oggetto di impeachment, perché dipende dal voto di Camera e Senato, ma Muller sarà in grado di dire se qualcuno del team Trump o il presidente stesso hanno violato o meno la legge e la costituzione con i loro comportamenti, durante o dopo la campagna elettorale.
Giampaolo Pioli
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

 

Altre notizie
Nessuna notizia trovata!