I MIGLIORI STORE ON LINE

Gestisci le tue E-mail

Non sei ancora in regola con la PEC? Acquistala QUI

Primo Piano

Impresa Edile Assisi.
Up costruzioni, impresa edile e ristrutturazioni Assisi …"continua"

Web agency Sansepolcro.
Realizzazione siti internet a Sansepolcro in provincia di Arezzo "continua"

PEC.
Wineuropa offre il servizio di posta elettronica certificata per aziende e liberi professionisti .. "continua"

Ombrelloni in legno.
Produzione di ombrelloni in legno per giardini…"continua"

Macelleria Quarantini.
Macelleria Quarantini a Fratte Rosa, carni bovine DOC razza marchigiana e altro …"continua"

Centro Estetico Narciso.
Trattamenti viso e corpo, make up, manicure, pedicure a Sinalunga Siena …"continua"

Agenzia web Arezzo.
Realizzazione siti internet ad Arezzo. Agenzia web a Sansepolcro di Arezzo…"continua"

news

Notizie Nazionali - Altre News (12/10/2017)

Anche gli hacker hanno la Nazionale. Combattiamo i criminali del web

Lucca, il team si prepara agli Europei. Il piu' giovane e' un under 18

Cristiano Consorti Stefano De Biase LUCCA

IL SUPEREROE nell'era digitale non indossa mantelli e non ha poteri speciali. Anzi veste jeans attillati, porta scarpe firmate e indossa la felpa (rigorosamente con cappuccio) del Massachusetts Institute of Technology. Eppure il suo ruolo all'interno della società digitale è di fondamentale importanza, visto che deve bloccare sul nascere i progetti dei suoi antagonisti naturali: gli hacker cattivi. Nel mondo del web questi supereroi 4.0 si chiamano ‘cyber defender', ma sono comunemente conosciuti come ‘hacker buoni'. La nazionale italiana si è radunata in questi giorni in Toscana, a Lucca, in preparazione della competizione europea degli hacker etici (quelli buoni per intendersi), che si terrà in Spagna, a Malaga, dal 30 ottobre al 3 novembre. L'OCCASIONE è stata un'iniziativa organizzata dall'unità di ricerca Sysma della Scuola Imt Alti Studi di Lucca, che ha trasformato la città per tre giorni nella capitale degli ‘hacker buoni'. Un ritiro speciale dove dedicarsi all'allenamento, incontrare i coetanei delle scuole superiori e spiegare cos'è la sicurezza informatica, quanto è importante nelle nostre vite e, soprattutto, come si diventa ‘hacker buoni'. Sono arrivati da tutta l'Italia, da nord a sud, dal Veneto al Lazio, attraversando lo Stivale. Tutti accumunati da un'unica passione: l'informatica e la cyberdifesa. La rosa dei selezionati è molto giovane. Ci sono due squadre under 25: quella senior che va dai 21 ai 25 anni e quella junior fra i 14-20. Fra questi c'è anche c'è anche Simone Primarosa, 20 anni, di Roma. Mettete subito da parte l'immagine del classico nerd, tutto computer e fumetti, perché lo studente di informatica a La Sapienza a Roma, ama correre, uscire con gli amici e poi la notte si specializza nel rendere difficile la vita ai criminali informatici. «Siamo persone normalissime, con una passione sfrenata per la tecnologia - racconta Simone - . Da quando ho 12 anni sviluppo software e adesso mi sto specializzando nello scoprire i problemi dei vari sistemi informatici, per trovare le soluzioni». Se davanti a noi si parano ragazzi normalissimi con il quale è facile anche scherzare, loro non scherzano certo di fronte ai monitor dove da Clark Kent si trasformano in Superman della tastiera. Ma loro non si sentono certo supereroi. Piuttosto ragazzi con un'etica. «Non lo facciamo per soldi - prosegue Primarosa - , ma per il benessere comune. In fondo abbiamo un'etica personale ben radicata. Vogliamo garantire a tutti la possibilità di usufruire dei servizi on line in tutta tranquillità, senza rischi». INSOMMA un hacker a tutti gli effetti, con la sola differenza che usa le scoperte informatiche per prevenire la violazione di mail, cellulari e sistemi di protezione delle aziende. «Ma la prevenzione non basta - precisa Simone - serve anche maggiore consapevolezza fra chi utilizza gli strumenti on line. Perché si può provare a contrastare ogni tipo di violazione, ma poi tutto rischia di vanificarsi se chi usa il pc o il cellulare fa scelte sbagliate». La nazionale italiana dei cyberdefender si è allenata a Lucca, affiancata dal coordinatore nazionale del programma cyberchallenge.it, Camil Demetrescu (Università Sapienza di Roma) e dall'allenatore della squadra nazionale italiana cyberdefender, Marco Squarcina (Università Ca' Foscari di Venezia). In Spagna sfideranno geni informatici da tutta Europa. Ma per l'Italia rappresenta già un piccolo record, visto che è alla prima partecipazione alla competizione. «La speranza - conclude Primarosa - è quella di potere vincere». D'altronde ai supereroi non piace perdere. Mai.
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

Altre notizie

Notizie Nazionali

Altre News - (17/10/2017)

Renzi, ultimo treno prima del voto Pronti a fare accordi con Mdp

Ettore Maria Colombo ROMA «GRAZIE al Rosatellum, e se gli altri ci stanno, nei collegi possiamo fare, come succedeva ai tempi dell'Ulivo, accordi di desistenza o veri accordi politici. Sia con Pisapia, ma anche con Mdp. Se i contenuti politici sono chiari, io sono disponibile». Spiegava così, ieri, Matteo Renzi ai ...continua...

Notizie Nazionali

Altre News - (04/10/2017)

Caos consegne per la Sda. I micro sindacati bloccano i pacchi delle vendite on line

Elena G. Polidori ROMA LA PREOCCUPAZIONE c'è ed è forte. Tra breve si potrebbe arrivare al blocco delle consegne di SDA Courrier, controllata di Poste, tanto che stamattina si riunirà la commissione Lavori Pubblici del Senato per capire, direttamente dai vertici dell'azienda, cosa sta davvero accandendo nei suoi hub. E, ...continua...

Notizie Nazionali

Altre News - (02/10/2017)

Gli spara con il fucile: e' gravissimo Cacciava vicino alle case, la lite degenera

CASTELNUOVO MAGRA (La Spezia) HA SPARATO con il suo fucile da caccia nella pancia a un padre di famiglia, riducendolo in fin di vita, e poi è scappato, forse sperando di farla franca o forse spaventato dal suo stesso gesto. Ma la fuga è durata poco: nel giro di un paio ...continua...

Notizie Nazionali

Altre News - (30/09/2017)

L'Italia fa pressing sulla web tax. Ma l'Europa va avanti divisa

Elena Comelli TALLINN L'EUROPA va avanti sulla Web Tax, ma in ordine sparso. Italia, Francia, Germania e Spagna hanno spinto anche ieri, al Vertice Digitale di Tallinn, per ristabilire l'equità fiscale nei confronti dei big di Internet, che pagano le tasse solo nei Paesi a fiscalità favorevole dove hanno sede e ...continua...

Notizie Nazionali

Altre News - (28/09/2017)

Fincantieri-Stx, per Macron un pareggio di facciata

LIONE L'INTESA c'è, Parigi e Roma sono più vicine dopo la Brexit e il voto tedesco, e lo si era già capito martedì scorso, ascoltando il vibrante appello di Emmanuel Macron per la ricostruzione dell'Europa, rivolto in particolare all'Italia. «Siamo entrati nei dettagli della road map per i prossimi mesi. Insieme ...continua...