Gestisci le tue E-mail

Non sei ancora in regola con la PEC? Acquistala QUI

Primo Piano

Macelleria Quarantini.
Macelleria Quarantini a Fratte Rosa, carni bovine DOC razza marchigiana e altro …"continua"

Impresa Edile Assisi.
Up costruzioni, impresa edile e ristrutturazioni Assisi …"continua"

Ombrelloni in legno.
Produzione di ombrelloni in legno per giardini…"continua"

Centro Estetico Narciso.
Trattamenti viso e corpo, make up, manicure, pedicure a Sinalunga Siena …"continua"

PEC.
Wineuropa offre il servizio di posta elettronica certificata per aziende e liberi professionisti .. "continua"

news

Notizie Nazionali - Cronaca (12/10/2017)

Il caso: Collaboratori sottopagati e senza contratto

Soldi ai portaborse, solita furbata. I deputati bloccano la riforma

ROMA

NON È BASTATO lo scandalo in tv (alle Iene), né è servita una manifestazione in piazza Montecitorio la settimana scorsa: il caso degli stipendi degli assistenti parlamentari (i ‘portaborse'), sottopagati o non regolarmente contrattualizzati, rischia di non risolversi entro la fine di questa legislatura. E i partiti non sembrano convinti della riforma strutturale che porterebbe in capo all'amministrazione della Camera l'erogazione degli stipendi togliendola al controllo dei singoli parlamentari. SEMBRA dunque destinata a saltare la proposta ‘istituzionale', caldeggiata dalla presidente Laura Boldrini (nella foto), dopo la riunione dell'Ufficio di presidenza che ha ascoltato una relazione dei Questori sul tema. Di fatto i componenti dell'Ufficio di presidenza avrebbero avanzato la proposta che siano i gruppi parlamentari, direttamente, a erogare lo stipendio e controllare sulla correttezza del rapporto tra deputato e collaboratore sostenendo che l'altra soluzione sarebbe troppo onerosa per la Camera e potrebbe aprire la strada a tutta una serie di controversie e contenziosi. LA PRESIDENTE Boldrini aveva al contrario ribadito l'esigenza di allineare l'Italia alle regole già in vigore in altre assemblee legislative in Europa in materia di trattamento economico degli assistenti parlamentari a cominciare dal Parlamento europeo. «Al termine - ha detto la presidente della Camera - è stato deciso che i questori avanzeranno proposte dettagliate di nuova regolamentazione: sia per l'accesso alla Camera dei collaboratori dei gruppi, sia per la documentazione da presentare a rimborso delle spese sostenute per i collaboratori». red. pol.
notizia tratta da La Nazione www.lanazione.it

 

Altre notizie

Notizie Nazionali

Cronaca - (16/10/2017)

Bonus giovani, si tratta sui 35 anni. Contributi dimezzati fino al 2020

ROMA SGRAVI contributivi fino a 35 anni e rinvio della decisione sull'aumento dell'età pensionabile. È attorno a queste due opzioni che si sta svolgendo in queste ore l'ultima battaglia tra rigoristi e realisti (quelli che guardano alla campagna elettorale alle viste) sulla manovra per il 2018. È certo, infatti, che ...continua...

Notizie Nazionali

Cronaca - (13/10/2017)

Scambio di neonati nella clinica. Mamme a casa con le figlie sbagliate

Nino Femiani AVELLINO UNA STORIA che fa venire in mente la trama del film Il 7 e l'8, degli attori siciliani Ficarra e Picone, pellicola di dieci anni fa. Sembrava una fantasia superata, quello dello scambio in culla: bambini nati lo stesso giorno, tutine di ugual colore, infermiere distratte. Una ...continua...

Notizie Nazionali

Cronaca - (10/10/2017)

L'isis copia il modello al qaeda Il Belpaese crocevia dei jihadisti

di ALESSANDRO ORSINIANIS HANNACHI, il fratello del terrorista di Marsiglia, è stato arrestato a Ferrara. Ha combatttuto per l'Isis in Siria. Questo induce alla preoccupazione, data la pericolosità di simili soggetti, soprattutto quando hanno ricevuto addestramento militare nei domini del Califfato. Sanno costruire cinture esplosive, utilizzare i mitragliatori e in ...continua...

Notizie Nazionali

Cronaca - (09/10/2017)

Peppina: Chi mi cacia e' una bestia

Chiara Gabrielli FIASTRA (Macerata) «SONO delle bestie». Peppina (Giuseppa Fattori) lascia la casetta di legno, e non fa sconti a nessuno, specialmente a chi l'ha fatta andar via. È stata costretta a lasciare a 95 anni l'abitazione che le figlie hanno fatto costruire per lei, a San Martino di Fiastra, ...continua...

Notizie Nazionali

Cronaca - (03/10/2017)

Onorevole, non mi paga da anni E' perché non le ho detto di si?

Fabrizio Ratiglia ROMA È SEMPRE la solita storia, che finisce immancabilmente con le avances sessuali. Lei è giovane, brava e carina, ma non riesce a trovare lavoro, così accetta di fare l'assistente a un politico in cambio di un misero stipendio e della promessa di essere aiutata in futuro. Nel frattempo ...continua...